ConsulMedia

Trasparenza dei siti dei Comuni, bene solo Cagliari e Oristano

23.12.2016

Trasparenza si o trasparenza no? Si fa un gran parlare negli ultimi tempi di trasparenza istituzionale, amministrativa e comunicazione efficace al cittadino. Tanti i denari investiti e grandi proclami da parte di amministratori e politici locali. Ma è effettivamente così? Per capirlo abbiamo setacciato i siti istituzionali delle 4 principali città sarde, i quattro storici capoluoghi di provincia: Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano. Ci siamo concentrati sulla valutazione di 5 aeree ritenute fondamentali: la presentazione del sito, dunque l’interfaccia grafica e la facilità di accesso; la sfruttabilità dell’albo pretorio on-line e l’immediatezza nello scaricare atti, delibere e documenti; la presenza della sezione dedicata all’ “amministrazione trasparente” con relativo archivio presenze-assenze;  la presenza e la funzionalità dell’ufficio stampa o di una sezione dedicata ai comunicati  e la presenza del  servizio responsive web design per l’adattabilità del sito ai sevizi smartphone e mobile. Ad ogni categoria abbiamo assegnato un punteggio con una scala da 0 a 5. 

Partendo dal sito del capoluogo sardo salta subito all’occhio una grafica moderna, fresca ed efficace, la quale dimostra professionalità nella gestione. Forse un po’ imprecisi e dispersivi i menù e sottomenù, ma comunque tutto sopra la media. Voto: 4/5  La sezione albo-pretorio presenta troppi filtri risultando poco immediato, ma i documenti si scaricano con estrema efficacia e rapidità. Voto 3/5  Area comunicati stampa ben visibile nella home e immediatezza d’accesso. Voto: 5/5 Sezione “Amministrazione trasparente ben curata ed esaustiva sotto tutti i punti di vista. Voto: 5/5 Compatibilità con smartphone e tablet ottima, buonissima la versione mobile del sito. Voto: 5/5 VOTO CAGLIARI: 22 

L’ex capoluogo barbaricino, al contrario, si presenta con un interfaccia obsoleta e scarsamente intuitiva, per certi versi difficile da utilizzare e graficamente non all’altezza. Voto: 2/5 L’albo pretorio non è strutturato alla perfezione ma risulta aggiornato e i documenti si scaricano con facilità Voto: 3/5 La sezione “Amministrazione trasparente” presenta una dettagliata proposta di sotto-sezioni ed è facilmente raggiungibile dal menù principale. Voto: 4/5 Non è stata rilevata alcuna area dedicata all’Ufficio stampa e ai comunicati. Voto: 0/5 Per quanto concerne la funzionalità responsive,  la versione mobile del sito risulta non intuitiva e con una pessima grafica, insomma non all’altezza di un moderno sito istituzionale. Voto: 1/5 VOTO NUORO: 10 

La seconda città della Sardegna, purtroppo,  delude sotto quasi tutti i punti di vista, e questa è una notizia per una realtà fucina di grandi personalità legate alla politica e alla res-publica. Da subito spicca la totale assenza di una versione mobile del sito, una pecca gravissima nell’era della digitalizzazione. Voto: 0/5  Risulta presente un ufficio stampa efficace ed attivo ma non vi è una sezione che rimandi direttamente alla pubblicazione dei comunicati. Voto: 3/5 Buona la sezione “Amministrazione trasparente”, un po’ meno la modalità di accesso e ricerca. Voto: 2/5  L’albo pretorio presente nel menù principale della home risulta apprezzabile, ma la gestione lascia a desiderare, seppure l’immediatezza nelle operazione di download faccia rivalutare il tutto. Voto: 2/5 Infine troviamo un’interfaccia grafica da fine anni ’90 con un menù completo ma poco intuitivo. Voto: 2/5 VOTO SASSARI: 9 

La città giudicale per eccellenza sorprende in positivo e dimostra di essere la più trasparente, immediata e digitale delle 4. Con un occhio sempre rivolto alle realtà social e alla grafica funzionale, il sito si presenta moderno e sulla falsa riga di quello del Comune di Cagliari. Buonissima la risposta e la velocità di gestione, accattivanti i font e le immagini utilizzate, ottimo e intuitivo il menù. Voto: 5/5 Albo pretorio e scaricabilità file eccellenti, nulla devia dalle reali intenzioni e necessità del cittadino-utente. Voto: 5/5  Sezione trasparenza impeccabile con dettagli fin troppo esagerati. Voto: 5/5 Non abbiamo rilevato la presenza di una sezione dedicata all’ufficio stampa e alla pubblicazione dei comunicati, in compenso troviamo una buonissima area “Comune informa” che svolge sostanzialmente quanto richiesto. Voto: 4/5 Versione mobile sopra la media, compatibilità con smartphone e tablet perfetta, velocità di esecuzione e altissima leggibilità. Voto 5/5 VOTO ORISTANO: 24

Ad avere la meglio in questa particolarissima gara è dunque Oristano che si piazza davanti a Cagliari. Decisamente da rivedere la comunicazione istituzionale della città turritana e di quella barbaricina. Ora toccherà ai siti istituzionali della nuova città metropolitana e della Regione Sardegna. Questa valutazione non vuole in alcun modo essere pretenziosa, piuttosto verte su ciò che oggi sono le esigenze del cittadino, il quale dovrebbe poter usufruire di tutti i servizi di informazione e comunicazione dell’ente che lo rappresenta e del quale è parte integrante. Perché se è vero che la “legge non ammette ignoranza”, è altrettanto vero che,  come sostenuto dal primo assioma della comunicazione di Paul Watzlawick“non si può non comunicare”, e il cittadino contribuente ha tutto il diritto ad una comunicazione efficace, immediata ed esaustiva.

 

Fabio Leo

Pubblicato su http://www.castedduonline.it/area-vasta/hinterland/42852/trasparenza-dei-siti-dei-comuni-bene-solo-cagliari-e-oristano.html